Sabato, 02 May 2020 15:37

LA MOBILITA' DOPO L'EMERGENZA - LETTERA AI SINDACI DEL TIGULLIO

Scritto da

Siamo ormai giunti alla ripresa delle attività produttive e della circolazione delle persone post Covid19.

Anche se l’impatto sulla mobilità sarà maggiore nelle grandi città l’uso dei mezzi pubblici cambierà, sarà ridotto il numero delle persone trasportabili simultaneamente e crescerà la diffidenza delle persone.

Aumenterà quindi il ricorso al mezzo privato, con conseguente crescita dell’inquinamento e del traffico, rispetto ai valori precedenti, già notevoli.

Per questi motivi, gli amministratori, in Italia e all’estero, stanno cercando soluzioni che coniughino l’esigenza di una mobilità efficiente con il benessere e la salute, mettendo in atto Piani per la Mobilità d’emergenza

Riguardo al nostro territorio, abbiamo davanti almeno cinque mesi di bella stagione e arriveranno (forse) turisti, che si aggiungeranno alla richiesta di mobilità: per questo la bicicletta rappresenta il mezzo d'elezione per la mobilità post emergenza.

Ultima modifica il Sabato, 02 May 2020 15:44