Venerdì, 23 Luglio 2021 16:48

Comune Ciclabile : il significato della bandiera gialla In evidenza

Scritto da

Mercoledì 28 Luglio il Comune di Chiavari ospiterà nella Sala del Consiglio i rappresentanti dei quattro Comuni liguri (Chiavari, Diano Marina, Loano, Sestri Levante) a cui verrà consegnata fisicamente la bandiera gialla di Comune Ciclabile, simbolo dell’impegno e della volontà di migliorare la ciclabilità delle città.

Grazie al progetto Comuni Ciclabili, che ha identificato una serie di indicatori per verificare il grado di ciclabilità, Fiab ha messo a disposizione delle pubbliche amministrazioni uno strumento che ha un duplice scopo: aiuta a capire se le attività intraprese nell’ambito della mobilità sostenibile sono state o meno efficaci ma sopratutto permette di comprendere cosa fare per migliorare ulteriormente il grado di ciclabilità della propria città.
ComuniCiclabili non è un premio, bensì una valutazione con relativo riconoscimento per confrontare, con criteri omogenei, le eterogenee realtà dei comuni italiani. I “bike smile” presenti sulla bandiera gialla vanno da uno a cinque e non tutti i comuni italiani possono aderire alla rete perchè sono richiesti minimo due requisiti, tra quelli proposti, che dimostrino che il comune abbia almeno fatto i primissimi passi di quel lungo percorso che ComuniCiclabili intende accompagnare e stimolare. Infatti è richiesto di avere un dato non nullo tra gli indicatori dell’area Mobilità urbana (ciclabili urbane e moderazione traffico e velocità), e un dato non nullo in almeno una delle altre tre aree (cicloturismo, governance e comunicazione).

Forte di una pluriennale esperienza tecnica, FIAB ha individuato quattro ambiti tematici, articolati in oltre trenta indicatori.
Gli ambiti tematici di riferimento sono:
- il Cicloturismo. Secondo studi dell'Uniione Europera il turismo in bicicletta crea un indotto di oltre 44 milioni di euro. Favorire il cicloturismo significa creare non solo una rete ciclabile efficiente ma fronire infrastrutture dedicate ai ciclisti (ciclovie, ciclofficine, servizi di assistenza, noleggio e guide per ciclisti, strutture ricettive particolarmente attente alle esigenze dei pedalatori, ecc.) che favoriscano l'utilizzo dekke strutture a qualsiasi tipologia di "turista in bicicletta".
- la Mobilità Urbana. Una delle grandi sfide per il nostro paese è la riconversione della mobilità urbana, oggi enormemente sbilanciata sull’uso, anzi sull’abuso, dell’auto privata. La bicicletta non è un fine in sè, ma semplicemente il migliore strumento per restituire ai nostri centri abitati quella qualità che hanno perduto nei decenni scorsi. La presenza di ciclabili e la limitazione e la moderazione del traffico e della velocità sono i principali fattori che possono favorire la mobilità ciclistica urbana.
- Governance. COn questo termine si intendono non solo gli interventi infrastrutturali ma anche tutta una serie di comportamenti  di politica della mobilità che diminuiscano il tasso di motorizzazione nonchè tutta una serie di azioni e scelte cge promuovano un diverso modello di mobilità e di vita.
- Comunicazione e promozione. Per sensibilizzare sul tema della mobilità sostenibile e, in particolare, avvicinare al mondo della bicicletta, sono necessarie anche diverse iniziative di animazione e promozione, rivolte alle famiglie, ai bambini, ai lavoratori e ad altri soggetti come ad esempio i commercianti. Per questo è importante l’adesione del Comune agli eventi FIAB organizzati e promossi a livello nazionale per rendere più “ciclabili” i comuni.

Pare evidente che il valore 5 non é indicativo di un grado di ciclabilità ideale ma indica il miglior livello raggiunto nella realtà italiana.
Se si fosse preso come riferimento (benchmark) una delle migliori realtà olandesi o danesi, e dunque il massimo a livello europeo, si sarebbe dovuta estendere la scala (ad esempio 10 bike smile per la migliore europea e 5 per la prima delle italiane) oppure, conservando la scala di 5 come massimo assoluto, comprimere tutte le realtà italiane nella fascia 1-3 o addirittura 1-2 bike smile. Questa seconda ipotesi, però,nnon avrebbe reso giustizia alla comunque enorme differenza tra i comuni

[Trovate il testo completo dell'articolo qui]